Comunicato stampa - 849(2009)

Conferenza del Consiglio d’Europa dei Ministri responsabili delle collettività locali e regionali: adozione della Dichiarazione di Utrecht

Utrecht, 17.11.2009 - Riuniti a Utrecht, Paesi Bassi, il 16 e 17 novembre su invito delle autorità olandesi, i Ministri responsabili delle collettività locali e regionali degli Stati del Consiglio d’Europa hanno concluso i loro lavori adottando la Dichiarazione di Utrecht. Questo documento pone l'accento sul ruolo determinante che le collettività locali e regionali dovranno svolgere per uscire dalla crisi economica e finanziaria. In tale contesto, i Ministri hanno ribadito in particolare i ruoli rispettivi delle autorità locali e dei governi centrali, sottolineando la responsabilità di quest'ultimi di garantire le risorse delle collettività locali.

I Ministri hanno inoltre rivolto la propria attenzione alla cooperazione transfrontaliera e interterritoriale riaffermando l’impegno assunto di ridurre, o eliminare, gli ostacoli pratici e legali che limitano la cooperazione transfrontaliera. Il Protocollo n. 3 alla Convenzione-quadro sulla cooperazione transfrontaliera, aperto alla firma degli Stati in occasione della conferenza (*), costituisce uno strumento giuridico innovativo in grado di contribuire al rafforzamento della cooperazione transfrontaliera e interterritoriale.

Nell’ambito della loro Dichiarazione, i Ministri hanno adottato l’Agenda di Utrecht sull’instaurazione di una buona governance locale e regionale per il periodo 2010-2013, individuando alcune sfide che ricoprono un’importanza comune particolare. Ci si riferisce, nello specifico, alla gestione della crisi finanziaria/economica, al basso livello di partecipazione democratica alla vita pubblica, sia a livello locale che regionale, e al potenziamento dell’efficacia organizzativa della governance delle collettività locali e regionali. Il Protocollo addizionale alla Carta dell’Autonomia locale, aperto alla firma in occasione della conferenza (*), costituisce anch’esso un meccanismo di sostegno innovativo in materia di buona governance e di partecipazione a livello locale e regionale.

Al termine della conferenza, i Ministri hanno accettato l’invito del collega ucraino di tenere in Ucraina la loro 17ª sessione del 2011.

Dichiarazione e Agenda di Utrecht

Maggiori informazioni sulla conferenza

Contatti stampa:

Can Fişek, addetto stampa, can.fisek@coe.int; tel. +33 (0)6 75 65 03 41

----------------

(*) Si invita a consultare il comunicato n. 848

Direzione della Comunicazione del Consiglio d'Europa
Tel: +33 (0)3 88 41 25 60
Fax:+33 (0)3 88 41 39 11

pressunit@coe.int

www.coe.int



 Top